– Pubblicato il

5 giugno 2023 - Approvata la mozione 28 - Povertà alimentare e welfare di prossimità

Immagine di Unisg

La Mozione 28 - LA POVERTA' ALIMENTARE SI FRONTEGGIA CON IL WELFARE DI PROSSIMITA'. FACCIAMO EVOLVERE LE ESPERIENZE IN ATTO CON FORME DI AMMINISTRAZIONE CONDIVISA" approvata dal Consiglio Comunale il 5 giugno 2023, impegna il Sindaco e la Giunta a:

1. Cogliere l’occasione del Reddito Alimentare per avviare una più approfondita analisi dei bisogni alimentari dei cittadini più poveri partendo dalla sopra citata ricerca realizzata nel 2021 dall’Atlante del Cibo, attraverso il contributo dell’Università di Torino e del Politecnico di Torino, utilizzando un campione più ampio di quello già analizzato, con l’obiettivo di intercettare le reali necessità alimentari e sociali dei cittadini con particolare attenzione alle famiglie monogenitoriali, ai minori, agli anziani;

2. Predisporre l’implementazione del Reddito Alimentare secondo una logica di welfare di prossimità, limitando così il rischio che la misura stigmatizzi i percettori, strutturando interventi innovativi: mirati e personalizzati, vicini ai bisogni delle persone e orientati a superare la passivizzazione delle stesse, valorizzando le loro capacità, sviluppando processi di coinvolgimento e compartecipazione delle persone vulnerabili;

3. Far maturare le sperimentazioni di supporto alimentare ai cittadini fragili in corso, nello specifico quelle avviate dal Terzo Settore in collaborazione con l’Amministrazione e altre istituzioni, in forme evolute di governance e di amministrazione condivisa prevedendo risorse economiche congrue destinate alla collaborazione anche in forme fiscali, materiali, di semplificazione, promozione e assicurative (in forma combinata), per permettere alle sperimentazioni di diventare politiche pubbliche, alimentando in questo caso i processi di consolidamento della nascente Politica del Cibo cittadina;

4. Interloquire con il Governo affinché siano destinate risorse adeguate alla grave situazione di impoverimento della popolazione nei grandi centri come Torino;

5. dare conto quadrimestralmente degli avanzamenti nelle Commissioni Consiliari competenti, collegando questo resoconto con quello relativo al processo che porterà al varo della politica del cibo per la nostra città come proposto dalla mozione n. 47/2022 approvata dal Consiglio Comunale in data 18/07/2022.

La Mozione cita la ricerca sulla Povertà Alimentare realizzata nel 2021 dal Gruppo di ric erca Atlante del Cibo dell’Università di Torino.

Partecipa

Hai un progetto da proporre, un evento o una ricerca da segnalare?
3 + 2 =
Scrivi il numero del risultato per confermare che non sei un robot ;)
Cliccando sul pulsante INVIA autorizzo al trattamento dei miei dati personali e accetto l'informativa sulla privacy